"Soffocato" dalle sterpaglie, al via la pulizia del torrente Re

La ditta che s'è aggiudicata l'appalto eliminerà anche i detriti alluvionali per ripristinare gli argini, specie in corrispondenza degli attraversamenti stradali

Torre Re

Le sterpaglie lo hanno letteralmente "soffocato" creando un potenziale pericolo di esondazione, ma adesso il torrente Re, che scorre nel territorio di Porto Empedocle, potrà essere bonificato e ripulito. A eseguire i lavori sarà la Criscenzo costruzioni di Favara che si è aggiudicata la gara indetta dall'ufficio contro il dissesto idrogeologico.

La struttura commissariale, guidata dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e diretta da Maurizio Croce, prosegue così nella capillare opera di messa in sicurezza dei corsi d'acqua dell'isola. L'intero alveo del Re si trova in precarie condizioni di manutenzione ormai da un decennio. Il normale e sicuro deflusso delle acque risulta ostruito soprattutto in corrispondenza del ponte sulla strada statale 115, lì dove il torrente costeggia un impianto di depurazione in disuso e si inserisce nel tessuto urbano, restringendo notevolmente la sua sezione. In quel tratto, in caso di precipitazioni particolarmente intense, potrebbero essere a forte rischio alcune abitazioni che si trovano nelle vicinanze delle sponde.

Sarà necessario, dunque, un decespugliamento della vegetazione ripariale e l’eventuale taglio di alberi presenti nell'alveo, nonché lo sgombero dei detriti alluvionali per ripristinare gli argini, specie in corrispondenza degli attraversamenti stradali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento