menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tari non pagata, salgono a 12.990 gli avvisi: si prova a recuperare 5.703.909 euro

Sono 4.253 i solleciti per il pagamento della tassa per 2018 e 4.845 per quella del 2019. Si vanno ad aggiungere ai 3.892 per il 2016

Prima 3.892 solleciti di pagamento da far recapitare a ciascun contribuente moroso per provare a recuperare – il totale è di 1.667.202 euro – la Tari 2016 non pagata. Adesso, 4.253 solleciti per il pagamento della Tari 2018 e 4.845 per quella del 2019. Sarà un Natale e una fine dell’anno amarissima per tutti coloro che non sono in regola con i pagamenti della Tari e che, proprio in questi giorni, stanno vedendo notificarsi in casa gli avvisi per mettersi in regola con gli oneri tributari. Con la “lista di carico”, approvata dal Comune, per la Tari 2019, l’ente mira a recuperare 2.065.532 euro. Con quella dell’anno precedente, invece, dai 2.453 solleciti si proverà a far entrare nelle casse del Municipio il complessivo dovuto di 1.971.175 euro. Di fatto, dal Comune di Porto Empedocle, in questi giorni, partiranno 12.990 avvisi di pagamento per tentare l’ardua impresa di riscuotere – in un’unica rata entro il termine di 30 giorni dalla notifica dell’avviso al morso – 5.703.909 euro. Una somma spaventosa che è legata soltanto a tre anni di Tari. Certamente ci saranno, ad esempio, anche gli avvisi per l’anno 2017.  

L’ente s’è mosso redigendo, dopo le necessarie verifiche, le liste di carico ed ha autorizzato l’emissione degli F24.  “Sebbene, a seguito di regolare invio di avviso di pagamento, i contribuenti inseriti nell’elenco predisposto dall’ufficio Tributi non hanno – è stato scritto dai funzionari del Municipio di Porto Empedocle - provveduto al versamento di quanto dovuto. Risultano quindi ancora debitori nei confronti dell'amministrazione comunale”.

L’amministrazione comunale, con in testa il sindaco Ida Carmina e tutto il suo Esecutivo,  – continuando a condurre la battaglia contro l’evasione tributaria – sta cercando di recuperare quanto fino ad ora non ha incassato. Ma visto le somme da riscuotere  – e il numero di avvisi che lascia anche dedurre che possano esservi degli habitué – non sarà certamente semplice. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento