rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Tribunale / Racalmuto

Crea profili social per perseguitare l'ex che lo perdona: prosciolto 61enne

L'empedoclino Ignazio Filippazzo, che sta scontando una condanna in carcere per abusi su una bimba, avrebbe molestato la donna che lo aveva lasciato pedinandola e lasciandole lettere sotto la porta di casa: ritirata la denuncia

Crea profili su Instagram e facebook con nomi di fantasia per inviare messaggi e molestare l'ex fidanzata che lo aveva lasciato. La presunta attività persecutoria sarebbe proseguita con pedinamenti, scritte minacciose sui muri, con l'invio di lettere sotto il portone di casa e con appostamenti davanti casa.

Ignazio Filippazzo, 61 anni, di Porto Empedocle, già condannato per stalking ai danni della ex (la Corte di appello, tuttavia, ha ridotto la condanna) e attualmente in carcere per abusi sessuali ai danni di minore, questa volta viene perdonato dall'ex fidanzata che ritira la querela ottenendo una sentenza di non doversi procedere.

L'empedoclino, che ha nominato come difensore l'avvocato Luigi Troja, dall'aprile all'ottobre del 2019, non accettando la fine della loro relazione, avrebbe continuato a molestare la donna che già lo aveva denunciato per fatti analoghi.

Dalla vicenda ne sono scaturiti due procedimenti: il secondo non è mai iniziato perchè la donna ha ritirato la querela. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crea profili social per perseguitare l'ex che lo perdona: prosciolto 61enne

AgrigentoNotizie è in caricamento