rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Tribunale / Porto Empedocle

"Non fece sparire ciclomotore sequestrato": assolto 41enne

L'uomo era finito a processo con l'accusa di avere sottratto il mezzo dato in custodia alla sua compagna

Assoluzione per non avere commesso il fatto: il giudice monocratico Emanuela Caturano ha scagionato Giorgio Filippazzo, 42 anni, di Porto Empedocle finito sotto processo per l'accusa di sottrazione di cose sottoposte a sequestro.

La denuncia nei suoi confronti era scattata il 14 luglio del 2017: la procura, che aveva disposto la citazione a giudizio, gli contestava di avere fatto sparire un ciclomotore di sua proprietà che era stato sottoposto a sequestro amministrativo e affidato alla compagna.

Il pubblico ministero, a conclusione della requisitoria, aveva chiesto la condanna a 2 mesi di reclusione. Il difensore, l'avvocato Luigi Troja, al contrario aveva sostenuto che non vi fosse alcuna prova che era stato l'imputato a sottrarre lo scooter.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non fece sparire ciclomotore sequestrato": assolto 41enne

AgrigentoNotizie è in caricamento