menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Comune senza soldi e scuolabus da rottamare, la Giunta: "Cerchiamo mezzi usati"

L'amministrazione intende assicurare il trasporto degli alunni delle scuole materne, elementari e medie

Soldi non ce ne sono. Il Comune non può che essere ancora – dopo la dichiarazione del dissesto finanziario, che risale all’ottobre del 2016, - in gravi difficoltà. Però servono degli scuolabus per garantire – nella città di Porto Empedocle – il trasporto degli studenti. E la Giunta – con il sindaco Ida Carmina in testa – ha deliberato d’acquistarne due. Magari, anche usati.

E’ stato dato mandato, infatti, al responsabile del settore 2 di raggiungere l’obiettivo, ossia acquistare i due scuolabus da destinare al trasporto scolastico degli alunni delle scuole materne, elementari e medie.

“Uno dei due scuolabus, attualmente in dotazione e adibito al trasporto degli studenti, dovrà essere presto rottamato in quanto non è più in grado di assolvere al proprio compito – scrivono dal Comune - . E’ vecchio e c’è un grave pregiudizio per la incolumità degli alunni. L’altro scuolabus, in dotazione dell’ente, è da lungo tempo in funzione e deve essere periodicamente sottoposto a riparazioni e verifiche tecniche di funzionalità”. Di fatto, dunque, il Comune di Porto Empedocle- con l’inizio del nuovo anno scolastico – s’è ritrovato con un unico mezzo a disposizione. “La ripetuta sosta del mezzo a disposizione presso l’officina autorizzata rende impossibile l’effettuazione del servizio di trasporto” – proseguono dal Municipio - . Ma l’amministrazione comunale intende assicurare il servizio ed è, proprio per questo motivo, che ha deciso di acquistare due scuolabus omologati per il trasporto degli alunni di scuola materna, elementare e media. I soldi però non ci sono. Ecco dunque che il Comune di Porto Empedocle ha specificato: “Acquistare due scuolabus nuovi significa impegnare una somma notevole che, stante i vincoli di pareggio di bilancio, questo ente non può assolutamente permettersi”. E dunque la scelta è stata quasi scontata: si sta “valutando anche la possibilità di individuare una ditta che abbia la disponibilità di due mezzi usati”. A questo punto, non resta che trovare i mezzi usati – possibilmente in buone condizioni – e sperare di poterseli permettere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento