Esce di casa e non vi fa più ritorno: 45enne rintracciata dai carabinieri dopo 2 giorni

Alla stazione dei carabinieri, raccontando l’accaduto, si era anche presentato un familiare. I militari dell'Arma hanno avviato le ricerche partendo proprio dal territorio comunale

E’ stata rintracciata dopo poco più di due giorni. Una quarantacinquenne empedoclina è stata ritrovata dai carabinieri della stazione di Porto Empedocle ed è stata portata in caserma anche per capire il motivo del suo allontanamento. Un allontanamento che è stato, appunto, volontario.

La donna, sposata e madre di un figlio, era uscita di casa e, mettendosi al volante della sua auto, non vi aveva più fatto ritorno. Era accaduto tutto lo scorso mercoledì. Da allora, per i famiiari della donna, era iniziato il tempo dell'ansia. Alla stazione dei carabinieri, raccontando l’accaduto, si era anche presentato un familiare. Trattandosi di un adulto e ipotizzando un allontanamento volontario, è stato indispensabile attendere 48 ore circa prima di ipotizzare la messa in campo di un piano di ricerche provinciali.

I carabinieri della stazione di Porto Empedocle hanno comunque avviato le ricerche della quarantacinquenne. E lo hanno fatto proprio a partire dal territorio comunale e dai Comuni immediatamente limitrofi. Ricerche che hanno consentito appunto il rintraccio della donna che sembrerebbe essere in buone condizioni di salute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento