Cronaca Porto Empedocle

La rissa a colpi di mattone a Porto Empedocle, convalidati i tre arresti: tutti liberi

Ad uno degli indagati è stata applicata la misura cautelare dell'obbligo di dimora nel Comune di residenza, agli altri due invece l'obbligo di presentazione alla Pg

Una veduta di via Dello Sport a Porto Empedocle

Arresti convalidati e indagati rimessi in libertà. Ad uno degli indagati, un trentunenne, il gip Micaela Raimondi ha applicato l'obbligo di dimora nel Comune di residenza con la "classica" prescrizione di restare a casa dalle ore 19 alle 7 del giorno successivo. Il pm Gloria Andreoli aveva chiesto invece la conferma degli arresti domiciliari con l'applicazione del braccialetto elettronico. Per gli altri due indagati - fra i quali una trentatreenne - il giudice per le indagini preliminari ha disposto la misura cautelare dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. 

Scoppia la rissa e utilizzano i mattoni trovati per strada come "armi", 3 arresti e una denuncia

Nel corso dell'interrogatorio, il trentunenne - che è indagato anche per resistenza a pubblico ufficiale - si è avvalso della facoltà di non rispondere. Gli altri due hanno invece provato a spiegare e a chiarire la loro posizione. Tutti e tre dovranno rispondere dell'ipotesi di reato di rissa aggravata. 

La rissa era scoppiata venerdì sera in via Dello Sport a Porto Empedocle. A finire nei guai, con una denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il tribunale per i minorenni, era stato anche un minorenne.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La rissa a colpi di mattone a Porto Empedocle, convalidati i tre arresti: tutti liberi

AgrigentoNotizie è in caricamento