Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Netturbini fermi per due giorni, ripresa la raccolta a Porto Empedocle

Stamattina, dopo l'incontro di ieri tra lavoratori ed aziende, la situazione è rientrata. Al momento, i lavoratori sono in arretrato di cinque mensilità con il vecchio appalto

Operatori ecologici al lavoro (foto archivio)

È durata due giorni l'astensione dal lavoro degli operatori ecologici di Porto Empedocle che avevano incrociato le braccia in maniera arbitraria e senza uno sciopero concordato con i sindacati.

La protesta, come le altre volte, è legata ai ritardi nel pagamento degli stipendi che deriva dai ritardi stessi con cui il Comune - che ad ottobre ha dichiarato il dissesto - paga le fatture alle ditte.

Stamattina, dopo l'incontro di ieri tra lavoratori e aziende la situazione è rientrata e la raccolta è già ripartita. Al momento i lavoratori sono in arretrato di cinque mensilità con il vecchio appalto rifiuti mentre le aziende devono vedersi pagare 8 fatture dal Comune empedoclino. Dal nuovo appalto, partito a settembre, gli stipendi sono stati, fino ad ora, pagati ma per il mese di novembre si aspettano i trasferimenti dal Comune alle ditte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Netturbini fermi per due giorni, ripresa la raccolta a Porto Empedocle

AgrigentoNotizie è in caricamento