rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Porto Empedocle

Rapinò supermercato con la maschera di "Hulk", inchiesta ad una svolta

Determinanti gli impianti di video sorveglianza: ad agire sarebbero state almeno tre persone che avrebbero avuto una base logistica nella zona e che avrebbero anche fatto dei sopralluoghi mirati prima di mettersi all'opera

Inchiesta ad una svolta. Determinanti gli impianti di video sorveglianza. Telecamere che sono riusciti ad inquadrare non soltanto colui che - lo scorso fine ottobre - ha messo a segno la rapina a mano armata al supermercato "Carrefour" di via Quattro Novembre, ma anche i suoi "compari". Perché il rapinatore entrato in azione non era da solo. L'uomo, allora, indossando una maschera di Carnevale - quella del personaggio dei fumetti Hulk - entrò in azione prima che l'esercizio commerciale chiudesse. I soldi che riuscì ad arraffare, allora, furono quantificati in circa 400 euro. Sembrò improbabile che il rapinatore avesse agito da solo. Fin dai primi momenti successivi al colpo la polizia di Stato ipotizzò che potesse aver avuto qualche complice. Il riserbo ancor oggi è fitto. Però dalle indiscrezioni trapelano dei particolari: il rapinatore-"Hulk" non era da solo. Ad agire sarebbero state almeno tre persone. Tre uomini che avrebbero avuto una base logistica nella zona e che avrebbero anche fatto dei sopralluoghi mirati al supermercato prima di mettersi all'opera. E lo avrebbero fatto utilizzando un'autovettura.

Rapina a mano armata in un supermercato

I poliziotti del commissariato "Frontiera", coordinati dal vice questore aggiunto Cesare Castelli, in tutti questi mesi hanno lavorato con impegno al caso e sono riusciti ad acquisire diverse registrazioni delle telecamere di video sorveglianza. Non soltanto quelle del supermercato rapinato, ma anche quelle degli esercizi commerciali della zona. Registrazioni che sono state, appunto, studiate e ristudiate e dalle quali sarebbero emersi questi dettagli investigativi che non sono affatto di poco conto. L'inchiesta sulla rapina a mano armata potrebbe essere anche ad un passo decisivo. I poliziotti del commissariato di Porto Empedocle sembrerebbero essere infatti proprio sulle tracce dei malviventi. Non soltanto di colui che, a fine ottobre, venne considerato un rapinatore "solitario" ma di tutti i componenti di quella che sembrerebbe essere stata una vera e propria banda. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinò supermercato con la maschera di "Hulk", inchiesta ad una svolta

AgrigentoNotizie è in caricamento