menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pattuglie della polizia di Stato

Pattuglie della polizia di Stato

Rapina a mano armata, razziate le casse di una farmacia

La polizia di Stato ha già acquisito le immagini dei sistemi di video sorveglianza pubblici e privati che, in zona, sono numerosi. E dalle registrazioni sarebbero saltati fuori elementi investigativi importanti 

Malviventi armati di una pistola e con il volto coperto hanno rapinato la farmacia che si trova lungo la strada statale 115, all'altezza dei semafori. Ad entrare in azione, alle 18,30 circa di venerdì, sono stati in due.

Dopo aver fatto irruzione, minacciando chi, in quel momento, era dietro il bancone, i due rapinatori sono riusciti a farsi consegnare tutti i soldi che vi erano in cassa: circa mille euro. Arraffato il bottino, i due si sono volatilizzati in sella ad una motocicletta, pare di grossa cilindrata, di colore scuro.

Lungo la statale è giunta la polizia di Stato. Gli agenti hanno già acquisito le immagini dei sistemi di video sorveglianza pubblici e privati che, in zona, sono numerosi. E dalle registrazioni, a quanto pare, sarebbero saltati fuori elementi investigativi importanti. 

Quanto si verificato, nel tardo pomeriggio di venerdì, sembra essere la copia di quanto era già avvenuto, lo scorso 13 luglio, in via Generale Caviglia, sempre a Porto Empedocle. Allora, venne rapinato l'ufficio postale. Neanche un mese dopo, la stessa, identica, scena si è ripetuta all'ufficio postale di via Roma a Realmonte. Anche in quel caso, pistola in pugno e volto coperto da caschi integrali, due rapinatori razziarono le casse. Ed anche in quel caso, i malviventi fuggirono in sella ad una motocicletta. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento