Servirà a far fronte alla carenza di vigili urbani: è il progetto "Nonno civico"

L’Esecutivo ha già varato il regolamento: verranno utilizzati per la vigilanza delle scuole, compreso il servizio di attraversamento pedonale dei bambini

Servirà a coinvolgere e a reinserire gli anziani nel contesto sociale e culturale. Ma anche a far fronte alla mancanza di vigili urbani: il carente personale della polizia municipale è impossibilitato a sopperire ai molteplici servizi e alle problematiche del territorio. Si chiama “Nonno civico” il progetto che è stato approvato dalla giunta municipale, sindaco Ida Carmina in testa, di Porto Empedocle. Con il “Nonno civico” verrà garantita – almeno in prima battuta - la vigilanza delle scuole, compreso il servizio di attraversamento pedonale dei bambini in entrata e in uscita dagli istituti. Ma gli anziani di Porto Empedocle potranno essere “utilizzati” anche in altre iniziative. L’Esecutivo ha già varato il regolamento del progetto. Per essere considerati idonei all’incarico, gli empedoclini dovranno avere un’età compresa tra i 55 e 75 anni; essere in possesso di idoneità psico-fisica al servizio per il quale ci si propone e servirà un certificato medico per dimostrarlo e non aver riportato condanne penali con sentenza, anche non definitiva, con interdizione dal pubblico impiego e non avere procedimenti penali in corso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ogni anno, prima dell’inizio dell’anno scolastico, la giunta comunale individuerà quanti sono in possesso dei requisiti per svolgere l’attività di “Nonno civico”: verrà emanato un avviso pubblico, dovranno essere presentate delle domande di partecipazione agli uffici della Solidarietà sociale e il Comune valuterà, anche con colloqui individuali per valutare le attitudini al servizio di volontariato. Perché i compiti verranno svolti in modo assolutamente gratuito. Al “nonno” selezionato, l’ente assegnerà un servizio, privilegiando gli interventi più vicini al luogo di dimora dell’anziano. E in collaborazione anche con la polizia municipale verranno organizzati concretamente turni, orari, luoghi di inserimento, gestione e controllo del personale prescelto. Il Comune di Porto Empedocle, oltre a provvedere alla stipulare di una polizza assicurativa per i volontari, fornirà a ciascun “Nonno civico” l’attrezzatura necessaria nonché una tessera di riconoscimento. Il servizio consiste nella vigilanza e assistenza ai bambini che frequentano i plessi scolastici. Ed è un servizio che dovrà essere svolto in concomitanza con gli orari d’entrata e uscita dalle scuole. I nonni civici dovranno stazionare davanti ai cancelli della scuola, accompagnare i bambini che attraversano la strada utilizzando le strisce pedonali e dovranno segnalare eventuali anomalie o richieste, sia accertate durante il servizio che riferite dai cittadini. Potranno anche occuparsi del controllo e presidio delle fermate dello scuolabus. Il “Nonno civico” collaborerà – prescrive il regolamento approvato dalla Giunta - senza mai interferire o sostituirsi con gli operatori di polizia municipale o con gli ausiliari del traffico, in un clima di di rispetto. L’incarico verrà prestato – è stato sottolineato nel regolamento - in modo assolutamente gratuito e senza alcun diritto a rimborsi o indennità. La durata dell’incarico, se riconducibile al servizio di vigilanza e assistenza ai bambini delle scuole, è corrispondente all’anno scolastico. Agli anziani impiegati nel progetto verrà rilasciato un attestato di partecipazione a titolo di riconoscimento, al termine dell’anno scolastico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Villaseta: giovane si toglie la vita, avviate le indagini

  • Coronavirus, è di nuovo raffica di positivi a Ravanusa, Palma, Canicattì, Licata, Sciacca, Cianciana e Porto Empedocle

  • Non si fermano i contagi a Sambuca, altri nove positivi: tra questi anche un impiegato

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Coronavirus: 17 positivi in provincia, ci sono pure 6 alunni e 2 insegnanti

  • Coronavirus: 5 alunni positivi a Porto Empedocle e 3 a Lampedusa: salgono a 15 i contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento