menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
James Burgio dopo l'arresto

James Burgio dopo l'arresto

Duplice agguato a pistolettate al porto, parte appello per 27enne

James Burgio, lo scorso 22 maggio, è stato condannato a 8 anni di reclusione per tentato omicidio

Il 22 gennaio davanti alla terza sezione della Corte di appello di Palermo: riparte il processo a carico di James Burgio, 27 anni, di Porto Empedocle, condannato lo scorso 22 maggio dal gup di Agrigento, Alessandra Vella, a otto anni di reclusione per l'accusa di tentato omicidio ai danni di un pescatore e, nella stessa circostanza, assolto dalla seconda imputazione analoga "perché il fatto non sussiste". La difesa, affidata all'avvocato Salvatore Pennica, ha impugnato il verdetto e la vicenda, a distanza di meno di un anno, approda in aula per il secondo grado di giudizio.

Il giovane è stato fermato dalla squadra mobile due giorni dopo l'agguato al porto empedoclino del 21 luglio del 2018. Burgio, dopo avere avuto un diverbio con un pescatore sopra il peschereccio, lo avrebbe atteso a terra per sparargli alla gamba destra. L'empedoclino è stato condannato per questo episodio. Accanto alla prima vittima c'era il cugino contro cui Burgio avrebbe tentato di fare fuoco senza però riuscirvi per l'inceppamento dell'arma. Per questa imputazione è stato assolto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento