menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Quando la vacanza si trasforma in un inferno: picchia la convivente in un B&B, arrestato 55enne

I carabinieri hanno bloccato l'uomo, dopo una nuova aggressione, nella tarda serata di ieri. Già nei giorni scorsi, la 50enne era finita al pronto soccorso

Picchia la convivente - forse ormai ex - mentre sono in vacanza, in un B&B, di Porto Empedocle. Un 55enne di Palagonia, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato, ieri sera, dai carabinieri con le accuse di atti persecutori e resistenza a pubblico ufficiale. L'uomo, su disposizione del sostituto procuratore di turno, è stato lasciato nel B&B ai domiciliari. 

I carabinieri della stazione di Porto Empedocle, coordinati dal comando compagnia di Agrigento, sono intervenuti nella serata di ieri dopo aver raccolto un "Sos". La donna, una cinquantenne, era stata poco prima aggredita fisicamente e verbalmente. Di fatto, terrorizzata, aveva chiesto "aiuto". Quando i militari dell'Arma sono giunti sul posto - nel B&B -, il 55enne anziché calmarsi è andato ulteriormente in escandescenze e ha iniziato a minacciare anche i carabinieri. E' scattato l'arresto, mentre la donna è stata accompagnata al pronto soccorso dell'ospedale "San Giovanni di Dio". Stando a quanto è emerso, non era la prima volta che l'uomo aggrediva la sua convivente. Motivo per il quale s'è configurata l'ipotesi di reato di atti persecutori. Già nei giorni scorsi, mentre erano sempre in vacanza a Porto Empedocle, la donna era stata malmenata e i medici del presidio ospedaliero di Agrigento avevano diagnosticato traumi e ferite guaribili in circa 15 giorni.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento