"Pesce spada al mercurio", al via processo per un commerciante

L'empedoclino è accusato d'aver violato le norme sulla sicurezza alimentare

Una veduta del palazzo di giustizia

Tre chili di pesce spada con livelli di mercurio superiori a quelli consentiti dalle norme vigenti. E' per questo che un pescivendolo empedoclino: D. V. C., rappresentato e difeso dall'avvocato Angelo Casà, è finito sotto processo. Il commerciante è accusato d'aver violato le norme sulla sicurezza alimentare. Il processo, davanti al giudice monocratico del tribunale di Agrigento Alfonso Malato, è iniziato ieri. Lo riporta il quotidiano La Sicilia. Era il marzo dello scorso anno quando nella pescheria dell'empedoclino si presentarono degli ispettori dell'Asp per effettuare delle verifiche sul pescato in vendita e sui prodotti ittici sistemati nei refrigeratori. Vennero ritrovati e sequestrati i tre chili di pesce spada con livelli di mercurio superiori a quelli consentiti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'udienza, per un difetto di notifica, è stata rinviata al prossimo 5 maggio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento