rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Cronaca Porto Empedocle

Pescatore trovato morto, acquisite nuove immagini: domani l'autopsia

Nell’attesa dell’esame autoptico e dei suoi risultati, che daranno una scientifica e completa visuale, i poliziotti continueranno le investigazioni anche sulla base dei filmati

Sono state acquisite nuove registrazioni di impianti di videosorveglianza. Si tratterebbe dei filmati di un’attività commerciale della zona e forse anche di una barca. Immagini che potrebbero anche rivelarsi di un certo interesse investigativo. Intanto, sembra quasi scontato che l’autopsia sul cadavere del pescatore quarantunenne - Aristide Daino, ritrovato morto venerdì mattina nelle acque antistanti all’area portuale di Porto Empedocle, - dovrebbe essere effettuata verosimilmente nella giornata di domani. Fitto il riserbo investigativo dei poliziotti del commissariato “Frontiera” di Porto Empedocle che, coordinati dal vice questore aggiunto Cesare Castelli, non lasciano trapelare neanche la più piccola indiscrezione. Le indagini per fare chiarezza su quanto è accaduto al pescatore quarantunenne, originario di Favara ma da anni residente a Porto Empedocle, però, proseguono.

Fin dai primi momenti, quelli successivi al recupero del corpo, gli investigatori hanno focalizzato la loro attenzione su un dettaglio che non è di poco conto: trattandosi di un pescatore appare, infatti, fortemente improbabile – a meno che non sia caduto in acqua a causa di un improvviso malore - che sia annegato. Non viene, al momento, escluso, insomma, dagli investigatori, che il quarantunenne potrebbe essere rimasto in acqua – non riuscendo a risalire dalla muratura della banchina – anche per diverso tempo, chiedendo magari anche aiuto, ma senza essere sentito da nessuno. Ipotesi, naturalmente. Ipotesi che avranno bisogno di un “conforto” scientifico che dovrebbe arrivare proprio dall’autopsia. Spetterà infatti all’esame legale stabilire se il pescatore sia annegato, se sia morto a causa di ipotermia o se invece sia deceduto a causa di un malore.

Nell’attesa dell’esame autoptico – che dovrebbe, appunto, tenersi domani – e dei suoi risultati, che daranno una scientifica e completa visuale, i poliziotti continueranno le investigazioni anche sulla base dei nuovi filmati acquisiti. Filmati che dovrebbero corroborare la ricostruzione delle ultimissime ore di vita della vittima.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescatore trovato morto, acquisite nuove immagini: domani l'autopsia

AgrigentoNotizie è in caricamento