menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un contenitore per la raccolta differenziata a Porto Empedocle

Un contenitore per la raccolta differenziata a Porto Empedocle

Parte la raccolta differenziata ma la gente butta l'immondizia per strada: elevate multe

Primo giorno del nuovo servizio ma non è andato tutto per il verso giusto. La polizia municipale in borghese ha sorpreso chi gettava sacchetti dove prima c'erano i cassonetti

Le brutte abitudini sono dure a morire e a fronte dell'impegno che il Comune di Porto Empedocle e le imprese Iseda, Icos ed Ecoin stanno mettendo in campo per far partire al meglio la raccolta differenziata in tutto il paese, il primo giorno non tutto è andato per il verso giusto. In molti, soprattutto in alcuni quartieri periferici, hanno lasciato ogni genere di rifiuti, dall'organico, ai mobili fino agli elettrodomestici, laddove fino a venerdì sera c'erano i vecchi cassonetti della spazzatura.

La partenza di oggi della differenziata anche nella zona B è stata dunque caratterizzata, oltre che da un grande afflusso di cittadini che si sono affrettati a ritirare il materiale necessario per effettuarla, negli uffici di via IV Novembre, anche anche da alcuni comportamenti poco consoni al vivere civile, con diverse multe elevate dai vigili urbani in borghese a persone che hanno lasciato i sacchetti della spazzatura per terra, laddove fino a qualche giorno addietro c'erano i cassonetti. In un caso, probabilmente per errore, uno dei contenitori azzurri è stato lasciato laddove fino a venerdì scorso c'erano i cassonetti tradizionali dei rifiuti.

“Siamo sicuri – spiega l'amministratore delegato di Iseda Giancarlo Alongi – che si possa essere trattato di episodi fisiologici che possono, purtroppo, verificarsi quando si fanno i conti con cambiamenti importanti nelle abitudini consolidate delle persone.  Con episodi analoghi ci eravamo confrontati a gennaio quando la differenziata era stata lanciata per la prima volta nella zona A del paese. Siamo certi che la popolazione empedoclina risponderà con senso civico e rispetto dell'ambiente a questo nuovo importante servizio così come hanno fatto i cittadini di Realmonte dove il servizio è partito a dicembre”.

Intanto, l'assessore all'ecologia del Comune di Porto Empedocle, Salvatore Baiamonte, ha effettuato un sopralluogo presso l'isola ecologica dell'area Moncada, dove vengono depositati giornalmente i rifiuti già differenziati, insieme a due attivisti del movimento Cinquestelle.

Tutti gli empedoclini, siano essi privati cittadini o utenze commerciali,  da ora in avanti, devono esporre i contenitori di plastica di colore diverso a seconda del materiale differenziato, all'esterno delle proprie abitazioni o dei condomini tutti le sere a partire dalle ore 20 e fino alle 6 del mattino.  A tutti i cittadini che ne continuano a fare richiesta, viene ancora consegnato il materiale informativo che serve da guida per differenziare i rifiuti, i contenitori di diverso colore e i calendari giornalieri cui attenersi. 

Infine, per tutti i cittadini che si avvicinano per la prima volta alla raccolta differenziata, è stato realizzato un nuovo sito web: www.differenziatavigata-scaladeiturchi.it a disposizione di chiunque voglia informazioni e chiarimenti sia sul servizio porta a porta, che sulle modalità di conferimento delle varie tipologie di rifiuti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento