menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La "Open Arms" a Porto Empedocle

La "Open Arms" a Porto Empedocle

L'Open Arms è pronta a sbarcare i 146 migranti salvati: andranno sulla "Allegra"

Ben 130 stranieri, ieri, hanno lasciato la nave quarantena e altrettanti dovrebbero farlo oggi. I minori caricati sulla nave della ong spagnola andranno nella struttura d'accoglienza di Casteltermini

L'Open Arms, con a bordo i 146 migranti salvati in più interventi, dalla tarda serata di ieri, è a Porto Empedocle. La città è stata assegnata quale "porto sicuro" alla nave della ong spagnola che, nelle prossime ore, dovrà far scendere tutti i nordafricani - fra i quali una mamma con un neonato di 3 mesi - salvati nei giorni scorsi. Ma prima che i 146 migranti lascino la Open Arms, ci sono un centinaio di stranieri da far scendere - perché hanno ultimato il periodo di sorveglianza sanitaria anti-Covid - dalla nave quarantena "Allegra". 

Porto Empedocle assegnato quale "porto sicuro" alla Open Arms

Dalla "Allegra", ieri, sono scesi 130 migranti che hanno ultimato la sorveglianza sanitaria. Altrettanti, o poco meno, verranno sbarcati - quando arriverà l'esito del tampone rino-faringeo - oggi. Di questi, una decina verranno accompagnati a Catania da dove raggiungeranno Milano e due gruppi verranno invece trasferiti in strutture d'accoglienza di Toscana ed Emila Romagna. A sbarco effettuato dalla "Allegra", si potrà procedere all'imbarco dei migranti salvati dalla Open Arms. Non tutti però perché i minorenni - che sono una cinquantina - andranno nella struttura d'accoglienza di Casteltermini. 

In serata, poi, con il traghetto di linea, da Lampedusa giungeranno a Porto Empedocle un altro centinaio di migranti e anche loro verranno "caricati" sulla Allegra. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento