Ancora tensione sulla Ocean Viking, Razza: "Senza esito test non si lascia la nave"

L'assessore regionale alla Salute: "Se ne facciano una ragione quelli della Ong. La salute, dei nostri concittadini e dei migranti, viene prima di tutto"

(foto Sos Mediterranee)

"Prima abbiamo appreso da Twitter degli spostamenti della Ocean Viking, ora veniamo a sapere dalla stampa che a bordo ci sarebbero disagi psichici a bordo. Eppure i medici dell'Asp di Ragusa, che ieri hanno effettuato a tutti il tampone, potrebbero dire il contrario. È assurdo. Sarò chiaro ancora una volta: nessuno può scendere se non dopo l'esito del tampone. Se ne facciano una ragione quelli della Ong. La salute, dei nostri concittadini e dei migranti, viene prima di tutto". Lo dice l'assessore alla Salute della Regione Siciliana, Ruggero Razza.

L'Ocean Viking è davanti Porto Empedocle: trasbordo dopo l'esito dei tamponi Covid-19

 "Vorrei ricordare - aggiunge Razza - che se a Porto Empedocle c'è una nave per la quarantena è perché lo ha chiesto il presidente Musumeci. E si dovrebbe riconoscere che, se da Pozzallo la nave è stata diretta verso Porto Empedocle è perché il governo nazionale ritiene oneroso predisporre un'altra nave per la quarantena. Cioè: quello che ci ha salvaguardato... costa troppo. E quindi non si fa".

"All'annuncio dell'assegnazione del porto di Porto Empedocle c'è stata tanta gioia, ieri sera, ma adesso che i 180 naufraghi sono a pochissime miglia  dalla riva e non possono ancora attraccare crea uno stato di tensione. Certo, la situazione è più calma ma la tensione non si allenta". A lanciare l'allarme, con l'Adnkronos, è Francesco Creazzo, della ong Sos Mediterranee che sta monitorando quanto accade a bordo, in rada, davanti al porto di Porto Empedocle. Lo sbarco dovrebbe avvenire nel tardo pomeriggio dopo la sanificazione della nave quarantena Moby Zaza. Nei giorni scorsi, come detto dalla stessa ong, alcuni dei migranti hanno tentato il suicidio. Due si sono anche gettati in acqua. "Non ce la fanno più - dice Creazzo-. alcuni di loro sono sulla nave da 17  giorni, altri hanno il terrore di essere riportati in Libia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

  • Passeggero della Tua positivo al Covid 19, l'Asp: "Chi ha viaggiato su questo bus ci contatti immediatamente"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento