"Moby Zazà": 53 migranti in arrivo, ecco come funzionerà la nave-quarantena

Le procedure sono state decise e pianificate durante un comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica tenutosi, da remoto, con la Prefettura

Alcuni dei migranti in attesa di essere imbarcati sul traghetto di linea

I 53 immigrati sbarcati a Lampedusa e temporaneamente alloggiati alla "Casa della fraternità" della parrocchia di San Gerlando sono stati trasferiti, stamani, con il traghetto di linea che giungerà alle 20 circa a Porto Empedocle. Il gruppo - arrivato fra Cala Madonna e l'isola dei Conigli e composto da 10 tunisini e 43 subsahariani - verrà sbarcato in banchina e fatto subito re-imbarcare sulla nave-quarantena "Moby Zazà". Ma sarà forse, quello di stasera, l'unico caso di imbarco direttamente dalla banchina. Per il resto dei migranti che giungeranno, o a Lampedusa o sul resto della costa Agrigentina, gli imbarchi avverranno, in rada (a circa 2 0 3 miglia dal porto), con le motovedette della Guardia costiera. Le modalità operative sono state definite durante un comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica che si è tenuto, stamattina, da remoto, con la Prefettura.  

Ispezioni finite: la "Moby Zaza" è pronta ad accogliere i migranti per la quarantena

Sulla "Moby Zaza" è stata già caricata e montata la camera di biocontenimento, nonché mezzi e materiale vario. Verrà gestita dalla Croce Rossa italiana quasi come se si trattasse di una sorta di ospedale. Sono 23 le persone della Croce Rossa che sono state già imbarcate.

IL VIDEO. Covid-19 e immigrazione, ultimi preparativi sulla "Moby Zazà" prima dell'arrivo dei 53 migranti: le immagini

Ma come funzionerà la nave-quarantena? Nel momento in cui, questa sera, imbarcherà i primi 53 immigrati che verranno posti in isolamento, se domani e nei giorni a venire dovessero giungere (o perché sbarcati autonomamente o perché soccorsi ndr.) altri gruppi di extracomunitari come si procederà?

"L'imbarcazione ha diverse aree già designate per la quarantena. Aree che hanno un determinato e diverso numeri di posti. Quindi, man mano che andranno arrivando i migranti verranno collocati nell'area idonea al numero di persone giunte - ha spiegato, ad AgrigentoNotizie, il comandante della Capitaneria di porto di Porto Empedocle: il capitano di fregata Gennaro Fusco - . La nave poteva ospitare circa mille passeggeri, quindi è stata fatta una divisione in più aree per la quarantena". 

E questo per evitare, naturalmente, che ad ogni imbarco di migranti giunti nell'Agrigentino la quarantena debba iniziare a decorrere nuovamente. 

La 'Moby Zazà' dopo l'imbarco di questa sera, dalla banchina, dei 53 migranti che sono in corso di trasferimento da Lampedusa, resterà sempre in rada?

"L'eventuale ritorno in banchina della nave avverrà per necessità di rifornimenti, anche se la maggior parte verranno fatti in rada. E comunque esattamente per come sarà quest sera, tutto verrà fatto in una assoluta cornice di sicurezza".    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Il nuovo Dpcm 3 dicembre, cosa si può fare e non fare: tutte le regole di Natale 2020 (e i metodi per "aggirarle")

  • Covid-19, il virus torna a tenere sotto scacco Canicattì: un morto e 35 nuovi positivi

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

  • Scoperto stabilimento dolciario abusivo, sequestrati generi alimentari scaduti e mal conservati: un arresto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento