Cronaca

Moby Zazà pronta a lasciare, Carmina: "Danneggiata l'immagine del paese"

Il sindaco: "“Non è servita per lo scopo per cui era stata richiesta. La nostra cittadina è stata devastata dall’identificazione della nave con Porto Empedocle che invece da mesi è Covid-free”

Ida Carmina

“Non è servita per lo scopo per cui era stata richiesta. L’immagine della nostra cittadina è stata devastata dall’identificazione della nave con Porto Empedocle che invece da mesi è Covid-free”. Ida Carmina, sindaco della città marinara, è ben contenta – dopo che all’inizio del mese aveva chiesto che venisse spostata a Pozzallo – che la nave-quarantena Moby Zazà vada via. Ultimato il periodo di sorveglianza sanitaria in corso – verosimilmente lunedì, ma tutto dipenderà dagli esiti dei tamponi-rinofaringei – la Moby Zazà lascerà Porto Empedocle.

L'armatore non proroga il contratto: la Moby Zazà lascerà Porto Empedocle

“Non è servita allo scopo per cui era stata richiesta. L’avevamo voluta – è tornata a spiegare il sindaco di Porto Empedocle – per evitare che i migranti sbarcati a Lampedusa venissero trasportati, con traghetto di linea, senza aver effettuato tamponi o riscontri sul loro stato di non positività. Invece è stata utilizzata come ricovero, hotspot galleggiante per chi proveniva dalle Ong , con le conseguenze di cui tutti sappiamo. A bordo ci sono stati e ci sono ancora trenta migranti positivi al Covid-19 e l’immagine della nostra cittadina è stata, appunto, devastata dalla identificazione della nave con Porto Empedocle. Come se noi (Porto Empedocle ndr.) fossimo focolaio, mentre invece grazie ai sacrifici ed alla disciplina dimostrata dai miei concittadini a Porto Empedocle non si registra un caso da mesi ormai è siamo Covid free”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moby Zazà pronta a lasciare, Carmina: "Danneggiata l'immagine del paese"

AgrigentoNotizie è in caricamento