rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Commissariato / Porto Empedocle

Guida in stato d'ebbrezza e invasione di terreno: libertà controllata per due empedoclini

Il cinquantasettenne e la trentaduenne erano stati condannati al pagamento di pene pecuniarie, l'ufficio di Sorveglianza ha detto "sì" alla sostituzione con le misure di sicurezza

Otto giorni di libertà controllata per un cinquantasettenne empedoclino e tre giorni, invece, per una concittadina trentaduenne. I poliziotti del commissariato "Frontiera" hanno notificato le due diverse ordinanze di misure di sicurezza emesse dall'ufficio di Sorveglianza di Agrigento . Di fatto il tribunale ha sottoposto i due empedoclini alla libertà controllata in sostituzione della pena pecuniaria alla quale erano stati condannati. 

Il cinquantasettenne era stato condannato a pena pecuniaria di 2 mila euro per il reato di guida in stato d'ebbrezza. Anziché pagare è stato dunque sottoposto a libertà controllata per otto giorni. La donna invece era stata condannata al pagamento di 600 euro per il reato di invasione di terreni o edifici e, in questo caso, la pena è stata appunto sostituita con tre giorni di libertà controllata. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida in stato d'ebbrezza e invasione di terreno: libertà controllata per due empedoclini

AgrigentoNotizie è in caricamento