Cronaca

"No all'immigrazione clandestina", flash mob della Lega a Porto Empedocle e Lampedusa

Tutte le sezioni della provincia parteciperanno all'iniziativa, gli organizzatori: "I cittadini vanno tutelati dai rischi sanitari"

La locandina dell'evento organizzato dalla Lega

Un flash mob, in programma domani alle 11, che porterà nel porto di Porto Empedocle, tutte le sezioni della Lega della provincia di Agrigento per manifestare contro l’immigrazione clandestina e, come ribadiscono i vertici del partito, "a tutela della sicurezza dei cittadini agrigentini, provati, in questi mesi oltre ogni misura, da sbarchi continui, fughe di clandestini dai centri di accoglienza, invasioni dei centri storici e delle campagne, aggressioni per strada e disordini frequenti alla convivenza civile, senza parlare del rischio sanitario insito nella mancata osservanza delle prescrizioni anti-covid".

"La Lega di Agrigento - prosegue il partito con una nota - denuncia da tempo il continuo susseguirsi di appelli da parte delle autorità locali e della gente comune rimasti inascoltati, la sequela di sbarchi quasi giornaliera che mette a rischio la serenità e la tenuta sociale tra lampedusani, empedoclini e tutti i siciliani che affrontano ogni giorno una situazione sempre più prossima a diventare una vera e propria emergenza socio-sanitaria". 

Parteciperà una rappresentanza dei vertici siciliani della Lega. Insieme al commissario provinciale Massimiliano Rosselli, saranno presenti l’eurodeputata e commissario cittadino della Lega di Agrigento, Annalisa Tardino, l’eurodeputata Francesca Donato, il deputato Alessandro Pagano e la responsabile regionale Enti locali Sicilia occidentale, Maricò Hopps. Insieme a loro il commissario della Lega di Porto Empedocle, Umberto Prestia e quello di Lampedusa, Angela Maraventano, in collegamento video dall’isola dove contemporaneamente si svolgerà analoga manifestazione.

Sono attesi gli attivisti delle sezioni della Lega di Agrigento Burgio, Cammarata, San Giovanni Gemini, Campobello di Licata, Canicattì, Casteltermini, Favara, Grotte, Licata, Racalmuto, Raffadali, Realmente, Ribera, Naro, Santa Margherita, Menfi, Caltabellotta, Santo Stefano Quisquina, Siculiana, Lampedusa e Linosa, Sant'Angelo Muxaro, Sciacca, Porto Empedocle.  

A conclusione della manifestazione, si svolgerà una conferenza stampa, con la partecipazione di tutte le autorità presenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"No all'immigrazione clandestina", flash mob della Lega a Porto Empedocle e Lampedusa

AgrigentoNotizie è in caricamento