rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca Porto Empedocle

Brucia furgone di un disoccupato 30enne, nessun dubbio: è doloso

Il mezzo, non utilizzato da un po’ di tempo, era stato lasciato posteggiato lungo il ciglio del marciapiede. Dell'attività investigativa si sta occupando la polizia

Un furgone, di proprietà di un disoccupato empedoclino trentenne, è stato distrutto da un incendio doloso appiccato, nella notte fra martedì e ieri, in via Cavour. Il mezzo, non utilizzato da un po’ di tempo, era stato lasciato posteggiato lungo il ciglio del marciapiede. Qualcuno, durante la notte, ha provato verosimilmente a fare “pulizia”, ossia a fare in modo che quel furgoncino venisse rimosso. Non è escluso però che possa essersi trattato anche di un atto mirato al trentenne che è noto alle forze dell’ordine.

Sul rogo hanno avviato le indagini i poliziotti del commissariato “Frontiera”. Servirà comunque del tempo – tanto emergeva ieri mattina – per fare chiarezza, stabilendo per quale motivo è stato appiccato il fuoco. Scattato l’allarme, in via Cavour, si sono precipitati i vigili del fuoco del comando provinciale di Villaseta. Mentre i pompieri, idranti alla mano, erano al lavoro ha iniziato a piovere e, di fatto, l’incendio è stato immediatamente spento. Ma del furgoncino, già in parte inutilizzabile, non è rimasto nulla. Come primo passaggio investigativo, i poliziotti si sono sincerati sulla presenza o meno di eventuali impianti di videosorveglianza in zona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia furgone di un disoccupato 30enne, nessun dubbio: è doloso

AgrigentoNotizie è in caricamento