Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Porto Empedocle

Imu 2015-2019 non pagata, avvisi per recuperare 6 milioni di euro

Già partiti 12.990 richiami di pagamento per tentare di riscuotere 5.703.909 euro di Tari 2016, 2018 e 2019

Non soltanto 12.990 avvisi di pagamento per tentare l’ardua impresa di riscuotere – in un’unica rata entro il termine di 30 giorni dalla notifica dell’avviso al morso – 5.703.909 euro di Tari 2016, 2018 e 2019.

Tari non pagata, salgono a 12.990 gli avvisi: si prova a recuperare 5.703.909 euro

Ma anche un’altra raffica di avvisi di accertamento in rettifica e/o d’ufficio predisposti dall’ufficio Tributi per recuperare l’Imu degli anni che vanno dal 2015 al 2019. E si tratta, in totale, di ben 5.929.825,64 euro da recuperare. Sarà una fine dell’anno decisamente complicata per gli empedoclini che, o per la Tari o per l’Imu o per entrambe, verranno raggiunti da bollette da onorare.

“Emerge dalle banche dati tributarie del Comune di Porto Empedocle, - hanno scritto nelle ultime ore dal palazzo di città - un cospicuo numero di contribuenti che hanno omesso di versare l’imposta oppure l’hanno versata parzialmente o ancora non hanno versato in modo corretto per tutti gli immobili oggetto di imposta e, pertanto presunti evasori totali o parziali per l’imposta in autoliquidazione Imu”. E il Comune, di fatto, sta cercando di correre ai ripari.

Per il 2015 c'è da recuperare 1.374.613,78 euro. Per il 2016, 1.229.051,71 euro. Per l'anno seguente, 1.139.846,91 euro. Per il 2018, 1.128.028,59 euro e per il 2019, 1.058.284,65 euro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imu 2015-2019 non pagata, avvisi per recuperare 6 milioni di euro

AgrigentoNotizie è in caricamento