menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Torna da Malta e risulta positivo al Covid: nuovo contagio a Porto Empedocle

Il sindaco: "I ragazzi, forse cinque, sono tornati domenica e subito si sono messi in quarantena, assieme alle loro famiglie". Si tratta del terzo contagio (ieri se ne era registrato uno ad Agrigento e l'altro a Santa Elisabetta) nel giro di 24 ore circa

Torna da Malta e risulta positivo al Coronavirus. Si tratta di un giovane di Porto Empedocle che era stato in vacanza a Malta assieme ad altri - forse cinque - coetanei. Si tratta del terzo contagio (ieri se ne era registrato uno ad Agrigento e l'altro a Santa Elisabetta) nel giro di 24 ore circa. 

"I ragazzi sono tornati domenica e subito si sono messi in quarantena, assieme alle loro famiglie - ha spiegato il sindaco di Porto Empedocle, Ida Carmina, - . Il giovane concittadino è, per fortuna, asintomatico. Il presidente della Regione Nello Musumeci ha previsto, nella nuova ordinanza, la quarantena per quanti sono stati in Grecia, Malta e Spagna perché sono Paesi in cui è facilissimo contrarre il virus".

Giovane torna da Malta e risulta positivo al Covid, emigrato sabettese ricoverato a Malattie infettive

"Andiamo verso le sere di Ferragosto, venerdì e sabato, in cui molti giovani usciranno e avranno incontri. Mi raccomando, massima prudenza: usate la mascherina - ha incalzato il sindaco di Porto Empedocle - . Chi volesse fare eventi deve comunicarlo, al Comune o alla Prefettura, 48 ore prima, si deve tenere la mascherina e i locali non devono avere una capienza superiore al 40 per cento della disponibilità dei posti. Siate molto rigidi. Ricordate che siamo stati chiusi in casa, come topi, per oltre due mesi e che tanti si sono rovinati economicamente per garantire la salute di tutti. Il pericolo di un ritorno è dietro l'angolo. Già si intravede una situazione negativa. Abbiamo tanti bei posti in Sicilia, in Italia. Per forza in questo momento dobbiamo andare all'estero? Stiamo a casa - ha continuato Ida Carmina - . Cerchiamo tutti di collaborare affinché si possa rimanere in comunità sane. Divertiamoci, ma con prudenza. Rispettiamo le regole poste a salvaguardia".

Il sindaco ha evidenziato anche un aspetto importante: "Temiamo tutti gli extracomunitari, temiamo che possano portare virus e poi, invece, andiamo nelle zone dove il virus c'è. Questo va assolutamente evitato. Cerchiamo di essere i primi noi, prima di prendercela con gli altri, a garantire la nostra salute".     

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento