menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ritardi nei pagamenti degli stipendi, netturbini in agitazione

Assemblea, nelle ultime due ore del turno di lavoro di oggi e domani, per gli operatori ecologici di Favara e Porto Empedocle

Sono nuovamente in stato di agitazione gli operatori ecologici di Porto Empedocle e di Favara. Il sindacato di categoria Fit -Cisl con due specifiche note inviate alla Realmarina per quanto riguarda Porto Empedocle e al raggruppamento di imprese Iseda, Sea, Ecoin, Icos e Seap per Favara, ha informato che nelle ultime due ore del turno di lavoro di oggi e domani, gli operatori ecologici si riuniranno in assemblea per discutere dei ritardi nel pagamento dei loro stipendi.

“Per il cantiere di Porto Empedocle – spiega il segretario provinciale Fit Cisl Mario Stagno  e il responsabile della Rsu Giovanni Moscato – si tratta del ritardo nel pagamento dello stipendio di gennaio. Per questo nel corso delle assemblee, discuteremo anhe della possibilità di ricorrere allo strumento dello sciopero per far valere i diritti dei lavoratori”.
A Favara, gli operatori ecologici, come spiegano Mario Stagno e il responsabile Fit Cisl Umberto Nero,  devono ancora riscuotere gli stipendi di novembre 2020 e di gennaio 2021. Anche in questo caso si sta valutando la possibilità di ricorrere allo sciopero. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento