Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Porto Empedocle

Famiglia in isolamento per il Covid: continuano le donazioni di viveri, Maria: "State garantendo la nostra sopravvivenza"

La 38enne moglie e madre, superato il momento di criticità legato alla mancanza di acqua e generi alimentari, ringrazia ufficialmente tutti coloro che veramente si sono rivelati determinanti

"Voglio ringraziare tutti coloro che si stanno spendendo per garantire la sopravvivenza della mia famiglia. Il via vai dalla caserma dei carabinieri di Porto Empedocle, dove in tanti continuano a portare generi alimentari, non s'è mai fermato. Sono grata agli empedoclini, ma anche ad un raffadalese che ci ha tanto aiutato, a don Leo e agli assistenti sociali del Comune. Il 'grazie' più grande resta però rivolto al maresciallo dei carabinieri di Porto Empedocle, Igor Sistilli, perché tutto si è messo in moto soltanto grazie alla sua sensibilità e alla sua mobilitazione. Grazie anche al prefetto di Agrigento Maria Rita Cocciufa che ha fatto mettere a disposizione i vigili del fuoco per il momentaneo rifornimento di acqua". Maria, moglie e madre della famiglia che dallo scorso 20 agosto è rinchiusa in casa in quarantena Covid, superato il momento di criticità legato alla mancanza di acqua e generi alimentari, ha sentito il bisogno di ringraziare ufficialmente tutti coloro che veramente si sono rivelati determinanti.

Famiglia in isolamento a causa del Covid, è tempo di solidarietà: gli empedoclini portano in caserma buste ricolme di generi alimentari

"Non conosco nemmeno i nominativi di queste persone - ha spiegato la trentottenne empedoclina -, ma sono consapevole che hanno garantito la sopravvivenza dei miei figli, partendo dalla più piccola. Perché, per la maggior parte, ci hanno fatto arrivare a casa proprio il latte e i pannolini per la bimba. Di fatto, abbiamo ricevuto un grande, concreto, aiuto. Sia di tipo economico, che organizzativo visto che non potevamo e non possiamo uscire da casa".

La famiglia empedoclina - composta dal marito 52enne, dalla moglie 38enne e dai figli che hanno 15, 17, 18 anni e 3 mesi e mezzo - attende d'essere sottoposta al tampone per appurare se i 4 positivi al Covid (fra cui la neonata) si sono negativizzati. "C'è però mio figlio - ha spiegato Maria - che non stata molto bene. Inizialmente era negativo, adesso non sappiamo".

Il cuore grande dei carabinieri, il maresciallo Sistilli alla famiglia in difficoltà: "Le istituzioni vi seguiranno"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Famiglia in isolamento per il Covid: continuano le donazioni di viveri, Maria: "State garantendo la nostra sopravvivenza"

AgrigentoNotizie è in caricamento