menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La maxi inchiesta "Supermarket", due giovani in aula: "Ecco dove abbiamo comprato la droga"

Ventisei gli imputati, i primi testi della lista del pubblico ministero raccontano i loro contatti con la rete di pusher

“Insieme ad alcuni amici abbiamo comprato dell’hashish vicino al bar Pichos, avevo saputo che in quella zona lo vendevano. Da chi? Non mi ricordo, sono passati otto anni”. In realtà, dal 21 gennaio del 2014, ne sono passati solo cinque ma è impossibile pure chiedere uno sforzo di memoria sul pusher che gli avrebbe venduto la droga.

È entrato nel vivo questa mattina, davanti ai giudici della prima sezione penale presieduta da Gianfranca Claudia Infantino, il processo scaturito dall'inchiesta "Supermarket" che ipotizza un vasto giro di droga a Porto Empedocle. I primi testi della lista del pm Antonella Pandolfi sono dei consumatori di droghe che oggi hanno raccontato di avere acquistato l’hashish in una delle zone, che gli inquirenti ipotizzano essere le basi operative del gruppo senza, tuttavia, fare alcun nome.

“Dopo che l’abbiamo acquistata – ha aggiunto il giovane – abbiamo cercato un posto isolato per fumarla ma è arrivata la polizia e ci ha perquisiti”. “Il 25 settembre del 2014 – racconta il testimone successivo – ho comprato un grammo di hashish da un ragazzo che non conosco. Poi siamo andati al porto per preparare lo spinello ma è venuta la polizia e ci ha portato in commissariato”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Gioca 10 euro e ne vince 2milioni: caccia al fortunato di Cattolica Eraclea

  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento