rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Porto Empedocle

Incendi, rapine, droga e agguato a fucilate: slitta ancora avvio del processo a 7 imputati

Un problema di salute di uno degli imputati ha costretto i giudici al rinvio del dibattimento

Un problema di salute di uno degli imputati fa slittare l'avvio del dibattimento del processo scaturito dall’operazione "Fermi tutti" - eseguita dalla polizia undici anni fa - nei confronti dei presunti componenti di due bande rivali dedite a spaccio di droga, rapine e intimidazioni.

Sette gli imputati. Si tratta di: Giancarlo Buti, 33 anni, di Porto Empedocle; Giuseppe Romeo, 29 anni, di Porto Empedocle; Salvatore Lombardo, 33 anni, di Porto Empedocle; Paolo Mendola, 43 anni, di Porto Empedocle; James Burgio, 29 anni, di Porto Empedocle; Carmelo Burgio, inteso “Flavio” 31 anni, di Porto Empedocle e Stefano Albanese, 43 anni, di Porto Empedocle.

Le accuse contestate agli imputati sono di detenzione e porto illegale di armi da sparo, fabbricazione e trasporto in luogo pubblico di bottiglie incendiarie, danneggiamento, minacce aggravate, rapina, detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e altro ancora.

Le indagini della polizia, inoltre, avrebbero consentito di fare luce su una serie di episodi intimidatori che si sono verificati a Porto Empedocle e pure su un tentato omicidio. Il primo testimone sarà sentito il 9 giugno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi, rapine, droga e agguato a fucilate: slitta ancora avvio del processo a 7 imputati

AgrigentoNotizie è in caricamento