Cronaca

Bambino di 12 anni scappa di casa per un rimprovero del padre

Il piccolo è stato ritrovato dopo un'intera notte di ricerche. A quanto pare, non andrebbe molto bene a scuola ed il genitore, seppur alzando la voce, ha cercato di fargli capire l'importanza dello studio

Il commissariato di polizia di Porto Empedocle

Il padre lo rimprovera perché a scuola - ed è solo l'inizio dell'anno scolastico - non va tanto bene. Il figlio, un dodicenne, anziché chiedere scusa e cercare di concentrarsi di più nello studio, esce di casa, sbattendo la porta, e non vi fa più ritorno. E' stata una notte, quella fra mercoledì ed ieri, da incubo per una famiglia empedoclina. 

Madre e padre hanno iniziato subito a cercare il loro bambino di 12 anni. Non trovandolo hanno chiesto aiuto alla polizia di Stato. E gli agenti del commissariato "Frontiera" - coordinati dal vice questore aggiunto Cesare Castelli - hanno cercato il bambino per quasi tutta la notte, rastrellando prima le immediate adiacenze dell'abitazione, poi il quartiere e poi allargandosi a macchia d'olio. 

Il bambino è stato ritrovato soltanto ieri mattina alle 8. Era sano e salvo. A quanto pare sarebbe stato in giro, da solo, tutta la notte.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambino di 12 anni scappa di casa per un rimprovero del padre

AgrigentoNotizie è in caricamento