Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Differenziata, scattano i controlli incrociati: multe per chi non ha ritirato i contenitori

I controlli nei sacchetti della spazzatura dove sono state ritrovate ricevute, certificati, scontrini e dischetti con indagini mediche hanno permesso di elevare già 15 sanzioni da 300 euro a testa

Polizia municipale in azione a Porto Empedocle per scovare gli incivili

Non soltanto i controlli nei sacchetti della spazzatura - che dopo il ritrovamento di ricevute, con tanto di codice fiscale, certificati, scontrini e dischetti con indagini mediche hanno permesso di elevare già 15 sanzioni da 300 euro a testa - ma anche verifiche incrociate fra gli elenchi degli abitanti e quanti, per la stessa strada, non hanno ritirato i contenitori della "Realmarina" per la raccolta differenziata. Ed in questo caso, per appena due vie ispezionate, sono state elevate 11 contravvenzioni da 100 euro a testa.

Pugno duro contro chi non fa la differenziata, istituita una task force 

"Siamo pienamente consapevoli che l’unico vero deterrente in grado di fronteggiare adeguatamente il fenomeno dell’indiscriminato abbandono dei rifiuti su pubblica via è rappresentato dai sistemi di videosorveglianza - ha spiegato ieri il comandante della polizia municipale di Porto Empedocle, Calogero Putrone, - . Nell’attesa dell’imminente installazione di diversi apparati di videoripresa, oltre ad effettuare i controlli su tutti i rifiuti urbani trovati abbandonati per strada, grazie alla collaborazione del personale della ditta Realmarina, contestualmente e d'iniziativa la verifica degli elenchi acquisiti sia agli uffici del Comune che agli uffici della Realmarina, per individuare coloro che a tutt’oggi risultano ancora sprovvisti dei contenitori forniti gratuitamente a tutti i residenti".

Nonostante gli elenchi presentino diverse inesattezze, grazie ai meticolosi controlli effettuati solo su un paio di vie sono stati già individuate le famiglie sprovviste dei contenitori. "Se questi  sono i risultati di un’attività di controllo ancora in fase embrionale - spiega il comandante Putrone - si presume che i dati siano destinati a crescere in modo esponenziale".

Anche il dirigente del commissario di polizia, Cesare Castelli, a prescindere dalla competenza, ha garantito - secondo quanto rendono noto dal comando della polizia municipale di Porto Empedocle -controlli ad hoc nelle opere serali e notturne. E' stata inoltre programmata anche una riunione con il comandante della  polizia locale di Agrigento, Gaetano Di Giovanni, per lo scambio di informazioni  che possano indirizzare le rispettive polizie locali su mirati controlli per individuare trasgressori che depositano rifiuti sui territori di Agrigento e Porto Empedocle. "Chiediamo collaborazione all'intera collettività affinché vi sia collaborazione con le forze di polizia per fornire qualsiasi informazione utile per individuare tutti coloro che, senza scrupolo, offendono - ha concluso, lanciando quello che è un vero e proprio appello, il comandante Calogero Putrone - la nostra città". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Differenziata, scattano i controlli incrociati: multe per chi non ha ritirato i contenitori

AgrigentoNotizie è in caricamento