rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Porto Empedocle

"Serviva bevande e alimenti infischiandosene del Covid", chiuso bar: multa da 800 euro

Il "pugno duro" dei militari dell’Arma – che ha un unico e solo obiettivo: evitare che l’impennata dei contagi continui – proseguirà anche nei prossimi giorni e nelle prossime settimane

Somministrava bevande e alimenti infischiandosene delle rigorose prescrizioni anti-Covid. I carabinieri della stazione di Porto Empedocle, coordinati dal comando compagnia di Agrigento, hanno chiuso – per i “canonici” 5 giorni - un bar-pub nel centro cittadino e al titolare hanno elevato una sanzione da 800 euro, una multa raddoppiata nell’ammontare perché l’esercente commerciale è risultato essere recidivo.

Aperitivo al pub e pranzo in un bar, 9 multe da 400 euro ciascuna e locali chiusi

Continuano – praticamente in ogni angolo della provincia – i controlli, per garantire il rispetto delle prescrizioni anti-contagio, dei militari dell’Arma. Da Canicattì a Porto Empedocle, passando anche per Aragona, Castrofilippo e Favara, così come anche dal capoluogo, è un susseguirsi di locali – i più diversi – chiusi e di sanzioni, talvolta anche decine e decine, elevate. L’ultimo, in ordine di tempo, controllo è stato realizzato appunto nella cittadina marinara. E in questo caso il titolare del bar-pub, pare, stando all’accusa formulata dai carabinieri, che non si attenesse minimamente alle prescrizioni, somministrando bevande ed alimenti a chiunque entrasse, e a qualsiasi orario, nel suo locale. Ma il pugno duro dei militari dell’Arma – che in questo caso ha un unico e solo obiettivo: evitare che l’impennata dei contagi continui – proseguirà anche nei prossimi giorni e nelle prossime settimane. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Serviva bevande e alimenti infischiandosene del Covid", chiuso bar: multa da 800 euro

AgrigentoNotizie è in caricamento