menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il vice questore aggiunto Cesare Castelli

Il vice questore aggiunto Cesare Castelli

Vendeva birra nel distributore automatico, denunciato esercente

Nella "macchinetta" non era previsto l'accesso per la tessera sanitaria e, dunque, l'alcool poteva essere acquistato anche dai minorenni

Vendeva birra in un distributore automatico. Distributore che non prevedeva l'accesso con tessera sanitaria e, dunque, la birra - che è un alcolico - poteva essere acquistata anche dai minorenni. Il titolare di un esercizio commerciale di Porto Empedocle è stato denunciato, alla Procura della Repubblica di Agrigento, dai poliziotti del commissariato "Frontiera"

E' avvenuto durante il controllo straordinario - modello "Trinacria" - predisposto dal questore Mario Finocchiaro. Maxi controllo che è stato realizzato dai poliziotti del "Frontiera", dalla Stradale e dal reparto Prevenzione crimine di Palermo. A coordinare gli agenti, sul campo, è stato il vice questore aggiunto Cesare Castelli. 

Ad essere sanzionato, invece, è stato il gestore di un bar. Ed in questo caso perché non aveva esposta la tabella che indica il limite massimo di alcool, oltre il quale non ci si può mettere alla guida.

Complessivamente dieci le pattuglie impiegate, 8 i posti di controllo allestiti e 148 le persone identificate, nonché 88 i veicoli controllati. Dieci le contravvenzioni, per il mancato rispetto del codice della strada, elevate; tre i sequestri. Quattro i controlli amministrativi eseguiti in bar e sale giochi.

Segnalato alla Prefettura un giovane trovato in possesso di stupefacenti. Diciotto le persone sottoposte a misure di prevenzione o a misure cautelari che sono state controllate.     

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento