rotate-mobile
Presentato un esposto / Porto Empedocle

Non hanno pagato i tributi, Consiglio discute dell'incompatibilità dei consiglieri

Una posizione è stata già stralciata perché il consigliere ha dimostrato che tutto risultava regolarmente pagato alla data di maggio 2021. Agli altri due è stato dato un termine di 10 giorni

Una posizione è stata già stralciata perché il consigliere ha dimostrato che tutto risultava regolarmente pagato alla data di maggio 2021 e, quindi, a suo carico non c'è alcuna pendenza tributaria. Ad altri due è stato assegnato il termine di 10 giorni per formulare osservazioni o per eliminare la causa di incompatibilità. 

Il consiglio comunale di Porto Empedocle, negli scorsi giorni, ha discusso - dopo che è stato presentato un esposto - delle contestazioni (ai sensi degli art. 10 e 14 della Legge regionale 24 giugno 1986 n. 31) causa di incompatibilità di tre consiglieri comunali. Dopo l'esposto, l’ufficio Ragioneria e contestualmente la polizia municipale hanno effettuato delle verifiche sulla posizione debitoria dei consiglieri comunali. Uno ha, appunto, subito chiarito la sua posizione, dimostrando che tutto risultava regolarmente pagato alla data di maggio 2021 e che, quindi, non risultava alcuna pendenza tributaria. Un altro ha attestato l’avvenuto pagamento dei debiti ascritti, ma in questo caso la sua posizione non è stata stralciata in quanto l’ufficio Ragioneria dovrà effettuare le dovute verifiche. Tanto a questo consigliere comunale empedoclino, quanto a un altro, sono stati dunque assegnati 10 giorni di tempo per formulare osservazioni o per eliminare la causa di incompatibilità. 

Il segretario generale del Municipio, Mercedes Vella, è stato del resto chiarissimo: entro i dieci giorni assegnati si può eliminare la causa di incompatibilità. Se la posizione tributaria risulta essere, naturalmente, in regola. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non hanno pagato i tributi, Consiglio discute dell'incompatibilità dei consiglieri

AgrigentoNotizie è in caricamento