rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca Porto Empedocle

Porto Empedocle, esplode la protesta: in marcia contro il centro per immigrati

Il sindaco Carmina: "Noi siamo per l'accoglienza compatibile con il territorio e non con quella che alimenta malaffare e mafia"

I commercianti di Porto Empedocle e l’amministrazione comunale della città dicono “no” al centro di accoglienza per migranti sorto a pochi passi dalla via Roma, viale commerciale della cittadina marinara.

La Prefettura ordina lo "sgombero"

La marcia contro il centro d'accoglienza

Più di cento persone hanno sfilato per la via, partendo dal centro d’accoglienza fino ad arrivare alla sede del Comune, dove il corteo si è fermato. In prima fila il portavoce dei commercianti e organizzatore della protesta Alfonso Lazzara, il sindaco di Porto Empedocle Ida Carmina, il vicesindaco di Siculiana Enzo Zambito, la candidata regionale con il partito “Diventerà Bellissima” Giusy Savarino e il deputato Ars Gaetano Cani.

Commercianti sul piede di guerra

“Oggi protestiamo contro il modo di fare accoglienza e non contro i migranti - ha gridato, megafono in mano Alfonso Lazzara, commerciante – noi siamo un popolo che ha sempre fatto accoglienza, ma siamo per un’accoglienza organizzata e per far venire chi ha diritto, farli gestire dalle parrocchie e da chi lo ha sempre fatto. Noi siamo per far diventare, chi viene dalle nostre parti, un cittadino di ‘serie A’, nella speranza di un’integrazione vera. Oggi diciamo ‘no’ alla speculazione e a chi ci vuole imporre con la forza delle decisioni perché tutto deve passare attraverso le amministrazioni locali”.

Il sindaco: "I migranti vanno portati in Val d'Aosta"

Al termine della manifestazione ha parlato anche il primo cittadino di Porto Empedocle, Ida Carmina: “I commercianti hanno dimostrato che se i cittadini si riuniscono, qualcosa si ottiene. Noi stiamo lanciando alla politica regionale e nazionale, questi problemi vanno risolti senza ideologie politiche. Non siamo razzisti ma siamo contro un sistema che alimenta mafia e malaffare, affarismo e soldi, siamo per l’accoglienza diffusa e compatibile con il territorio”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto Empedocle, esplode la protesta: in marcia contro il centro per immigrati

AgrigentoNotizie è in caricamento