rotate-mobile
Diramato l'avviso pubblico / Porto Empedocle

Lo stabile che ospita il commissariato "Frontiera" è fatiscente, la Prefettura avvia la ricerca di un nuovo immobile

Serve un fabbricato che abbia superficie complessiva di circa 1.000 metri quadrati da adibire ad uffici e di circa 700 metri quadrati per autorimessa e locali tecnici

Da decenni è ospitato nella palazzina di via Panarea, da dove è possibile anche buttare uno sguardo verso il mare. L'immobile che ospita il commissariato di polizia, il "Frontiera", di Porto Empedocle è però in pessime condizioni, se non addirittura fatiscente. E fino ad ora non sono stati fatti i necessari, indispensabili, interventi di manutenzione. 

Forse anche a malincuore, ma è fondamentale per garantire sicurezza e tranquillità a chi all'interno vi lavora, è stato deciso di cambiare. La Prefettura di Agrigento sta cercando infatti, a Porto Empedocle, un nuovo immobile da prendere in locazione.

Serve uno stabile che abbia una superficie complessiva di circa 1.000 metri quadrati da adibire ad uffici e servizi igienici, nonché di una ulteriore superficie, di circa 700 metri quadrati, da adibire ad autorimessa e locali tecnici. Uno stabile che dovrà essere dotato di sistemi di difesa passiva come adeguata recinzione, telecamere di sorveglianza e portone di accesso blindato.

Ulteriori indicazioni sulle caratteristiche dell’immobile che la Prefettura sta cercando potranno essere acquisite direttamente nell'attuale sede del commissariato.

Saranno presi in considerazione proposte di locazione di immobili o porzioni di immobili da ristrutturare, per i quali la proprietà si impegna a realizzare, a propria cura e spese, le opere necessarie a rendere l’immobile conforme alle disposizioni di legge, ai requisiti richiesti e/o ad ulteriori esigenze della polizia - hanno spiegato, nell'avviso diramato, dall'ufficio territoriale del Governo di Agrigento - .

Scontato naturalmente che l’immobile proposto dovrà rispettare i requisiti normativi: compatibilità urbanistica dell’area alla destinazione d’uso, conformità al regolamento igienico edilizio comunale, rispetto della normativa vigente in materia di impiantistica, barriere architettoniche, normativa antisismica, tutela e sicurezza dei luoghi di lavoro e dovrà avere una certificazione di prevenzione incendi.

L’eventuale rapporto contrattuale avrà durata di sei anni decorrenti dalla data di stipula e potrà essere rinnovato, in maniera espressa, solo laddove continuino a persistere le condizioni di interesse da parte della polizia. Le proposte di locazione potranno essere presentate entro mezzanotte del 25 giugno, direttamente al commissariato di Porto Empedocle al seguente indirizzo Pec: dipps101.5400@pecps.poliziadistato.it.

Le stesse proposte dovranno essere corredate da richiesta economica concernente il canone che si intenderebbe ottenere dalla locazione, nonché da planimetrie, fotografie e quant’altro ritenuto necessario per evidenziare le caratteristiche dell’immobile. Il canone di locazione proposto sarà sottoposto a valutazione di congruità da parte dell’Agenzia del Demanio - scrivono sempre dalla Prefettura - . L’importo che verrà eventualmente contrattualizzato non potrà essere superiore al valore stabilito dall’Agenzia del Demanio ridotto del 15% ai sensi della vigente normativa, previa verifica di copertura finanziaria da parte del Ministero dell’Interno.

Il commissariato, ricevute le proposte di locazione, le trasmetterà alla Prefettura assieme ad una relazione contenente le proprie valutazioni in ordine alla rispondenza di ciascun immobile alle esigenze della polizia. La scelta sarà fatta tenendo conto sia dei criteri di economicità che di maggiore adeguatezza da un punto di vista logistico, funzionale e operativo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo stabile che ospita il commissariato "Frontiera" è fatiscente, la Prefettura avvia la ricerca di un nuovo immobile

AgrigentoNotizie è in caricamento