Festa della Marina, il prefetto: "Grazie per il vostro impegno sul 'caldo' fronte dell'immigrazione"

Le istituzioni hanno reso omaggio al monumento dei caduti in mare, innanzi al quale è stata deposta una corona

“E’ un momento particolare della storia dovuto alla pandemia, ma abbiamo comunque voluto ricordare i caduti del mare. Rivolgo un pensiero a tutti i colleghi che purtroppo sono deceduti a causa del Coronavirus. E’ importante essere vicini alle famiglie”. Lo ha detto il comandante della Guardia costiera, il capitano di fregata Gennaro Fusco, a margine della sobria celebrazione della festa della Marina militare che si è svolta in piazza Marinai d'Italia a Porto Empedocle.

Ricordate le vittime del Coronaviru durante la cerimonia del 2 giugno
2 giugno in memoria delle vittime del Covid, il prefetto: "Viviamo la ripresa con responsabilità"

Come da tradizione, anche se con mascherine sul volto e distanziamento interpersonale da rispettare, è stata deposta una corona al monumero dei caduti, davanti al quale le istituzioni hanno reso omaggio.  L’emergenza sanitaria ha dunque influenzato anche questa cerimonia a cui ha partecipato, tra gli altri, anche il prefetto di Agrigento, Maria Rita Cocciufa. “E’ un momento di vicinanza alla Marina che – ha detto il prefetto - sta dando un contributo importante, in questa provincia, in modo particolare sul versante 'caldo' dell’immigrazione”.

Si parla di

Video popolari

Festa della Marina, il prefetto: "Grazie per il vostro impegno sul 'caldo' fronte dell'immigrazione"

AgrigentoNotizie è in caricamento