Martedì, 23 Luglio 2024
Polizia / Porto Empedocle

Spacciandosi per carabiniere ha truffato anziani, ma ha anche fatto scippi e furti: 39enne finisce in casa lavoro

Ad eseguire l'ordinanza del gip sono stati gli agenti del commissariato "Frontiera" che hanno trasferito l'empedoclino fuori dalla Sicilia

Per settimane, anzi mesi, ha fatto dilagare l'allarme sociale. Anche negli ultimi giorni, spacciandosi ancora una volta per carabiniere, ha tentato di farsi aprire la porta di casa, verosimilmente per raggirarli, di un prete e di una anziana. Gli è però andata male visto che le nuove vittime prese di mira non sono cadute nell'ormai inflazionato tranello. Ma ha anche messo a segno, nel corso del tempo, scippi e furti, tanto ad Agrigento quanto nel resto dei paesi attigui. E anche per questi reati è stato sempre deferito, da polizia e carabinieri, alla Procura. Il trentanovenne empedoclino, adesso e almeno per un po', non potrà più mettersi nei guai, né creare danni. E' stato infatti bloccato dagli agenti del commissariato "Frontiera" che, in esecuzione ad un'ordinanza del giudice per le indagini preliminari, lo hanno trasferito in una casa lavoro fuori dalla Sicilia. 

"Si spaccia per carabiniere e truffa una coppia di anziani che consegnano soldi e gioielli": denunciato 39enne

Lascia la borsa in auto ed entra nel panificio: ladro in azione come un fulmine

Scippò la collana ad un'anziana che per strada: identificato e denunciato il delinquente

Il trentanovenne, in passato, era finito nei guai anche in Toscana. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciandosi per carabiniere ha truffato anziani, ma ha anche fatto scippi e furti: 39enne finisce in casa lavoro
AgrigentoNotizie è in caricamento