"Carni e pesce in cattivo stato", sequestrato un quintale di merce: denunciato ristoratore

I carabinieri di Porto Empedocle e quelli del Nas di Palermo hanno trovato anche quattro dipendenti che non avevano il certificato per maneggiare alimenti

(foto ARCHIVIO)

Un quintale di preparati alimentari: carni e prodotti ittici soprattutto – ritenuti in cattivo stato di conservazione – sono stati sequestrati. Sono state elevate multe per circa 4 mila euro e il titolare è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento.

"Estintori scaduti e impiegato che non poteva toccare alimenti": multe e una denuncia

E’ questo il bilancio di un controllo – realizzato nella serata di venerdì – dai carabinieri della stazione di Porto Empedocle e da quelli del Nas di Palermo in un ristorante sistemato nella parte balneare di Porto Empedocle. I controlli dei militari dell’Arma hanno permesso, inoltre, d’appurare che quattro dei dipendenti presenti erano privi dell’indispensabile certificato per la manipolazione degli alimenti. I prodotti sequestrati – ritenuti appunto in cattivo stato di conservazione – adesso verranno sottoposti alle necessarie analisi che stabiliranno se, come è apparso agli specialisti del Nas di Palermo, erano veramente in cattivo stato.

Allaccio abusivo per alimentare gratis di luce il deposito ittico, un arresto 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Fino a quando manca la tracciabilità ci passo sopra, ma quando i cibi vengono conservati male pretendo i nomi dei locali, altrimenti farò di tutta un'erba un fascio.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Muore in ospedale e i familiari vanno su tutte le furie: interviene la polizia

  • Licata

    "Violano il daspo", arrestati: guai per il presidente ed il suo vice di una società di serie D

  • Video

    Tutti in piedi per il docufilm "Quasi12", il giornalista Tedesco: "E' una vicenda drammatica"

  • Cronaca

    L'Arcidiocesi lancia un appello: "Parliamo di rilancio del centro storico"

I più letti della settimana

  • "Mi voleva avvelenare", figlio spara alla madre: donna in ospedale, 22enne arrestato

  • Era tornato a fare il bancomat: ritrovato il quindicenne scomparso

  • Litiga con un uomo e per sbaglio parte un colpo di fucile: 50enne ferisce il figlio di 17 anni

  • Prova lo scooter di un amico e si schianta contro l'autobotte, 16enne ferito

  • Mafia, la maxi inchiesta "Kerkent": niente messa pasquale per cinque indagati

  • Reddito di cittadinanza, arrivano i primi soldi anche nell'Agrigentino

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento