menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Carni in cattivo stato di conservazione": denunce, multe e 130 chili sequestrati

A finire nei guai, dopo il controllo dei carabinieri e degli specialisti del Nas di Palermo, sono stati il titolare di una panineria e un ristoratore

Carni in cattivo stato di conservazione, ma anche un estintore scaduto e un caso di occupazione abusiva di suolo pubblico. Il maxi controllo dei carabinieri della stazione di Porto Empedocle e del Nas di Palermo – per garantire la salubrità dei prodotti che vengono somministrati nei locali pubblici - ha fatto scattare due denunce, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento, nonché sanzioni e il sequestro delle carni.

Ad essere denunciati sono stati il titolare di una panineria: un venticinquenne e un ristoratore cinquantenne.

Nella panineria, i carabinieri di Porto Empedocle e quelli del Nas, hanno trovato l’estintore scaduto che rappresenta una violazione in materia di sicurezza del lavoro e 13 chilogrammi di carne mal conservata. Le sanzioni elevate, complessivamente, ammontano a 3.172 euro. Al ristoratore cinquantenne sono state elevate sanzioni invece per un totale di 2.172 euro e sono stati sequestrati ben 118 chilogrammi di carni non in buono stato di conservazione. Durante uno dei due controlli - stando a quanto è stato reso noto dal comando provinciale dei carabinieri di Agrigento – sarebbe stata accertata anche l’occupazione abusiva di 130 metri di suolo pubblico. I controlli per garantire il rispetto igienico-sanitario e la sicurezza sui luoghi di lavoro andranno avanti sia a Porto Empedocle che nel resto della provincia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento