Cronaca

“Caos”, dopo la bonifica arrivano le telecamere e le barriere contro gli incivili

Le aree risanate e monitorare potranno costituire volano per nuovi investimenti da parte dell’autorità di sistema portuale per l’ampliamento delle capacità operative dell’approdo commerciale

Un momento del sopralluogo di questa mattina

Il Caos è stato ripulito. Dopo la bonifica - eseguita dal Comune di Porto Empedocle sotto la supervisione dell’autorità giudiziaria - stamani c'è stata una riunione per studiare misure di deterrenza che tutelino la location da nuovi atti di abbandono incontrollato di rifiuti. L'incontro è stato fortemente voluto dal comandante della Capitaneria di Porto Empedocle, capitano di fregata Gennaro Fusco. Vi hanno partecipato il sindaco, assieme a rappresentanti dell’autorità di sistema portuale del mare della Sicilia Occidentale, della Regione, del dipartimento regionale della Protezione civile e dell’Arpa.

Ognuno, per la parte di propria competenza e responsabilità, si è impegnato a contribuire alla progettazione ed alla realizzazione di opportune barriere fisiche ed impianti di videosorveglianza, atti a contendere eventuali fenomeni di inquinamento.  Le aree così risanate e monitorare potranno costituire volano per nuovi investimenti da parte dell’Autorità di Sistema Portuale per l’ampliamento delle capacità operative dell’approdo commerciale.

sopralluogo kaos2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Caos”, dopo la bonifica arrivano le telecamere e le barriere contro gli incivili

AgrigentoNotizie è in caricamento