menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rompe ammortizzatori e braccetti in una buca e trascina il Comune dal giudice di pace

Il Municipio ha deciso di costituirsi in giudizio per resistere alla richiesta di risarcimento danni

Rompe ammortizzatori e braccetti dell'auto a causa di una buca in via Leonardo Sciascia, in contrada Ciuccafa, a Porto Empedocle. Per ottenere il risarcimento dei danni: 750 euro, l'automobilista ha citato il Comune di Porto Empedocle davanti al giudice di pace di Agrigento. Il Municipio Empedoclino però non ci sta a pagare ed ha deciso di costituirsi in giudizio per resistere alla richiesta. 

Non avendo il Comune un suo ufficio legale, ha deciso di conferire l’incarico di difesa e rappresentanza dell'ente ad un professionista esterno scelto dall’amministrazione. E' stato dunque richiesto un preventivo di spesa a tre avvocati iscritti all’albo di fiducia dell’ente individuati mediante sorteggio informatizzato. Dei tre professionisti interpellati solo due hanno inviato i preventivi di spesa.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento