rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca Porto Empedocle

Rompe ammortizzatori e braccetti in una buca e trascina il Comune dal giudice di pace

Il Municipio ha deciso di costituirsi in giudizio per resistere alla richiesta di risarcimento danni

Rompe ammortizzatori e braccetti dell'auto a causa di una buca in via Leonardo Sciascia, in contrada Ciuccafa, a Porto Empedocle. Per ottenere il risarcimento dei danni: 750 euro, l'automobilista ha citato il Comune di Porto Empedocle davanti al giudice di pace di Agrigento. Il Municipio Empedoclino però non ci sta a pagare ed ha deciso di costituirsi in giudizio per resistere alla richiesta. 

Non avendo il Comune un suo ufficio legale, ha deciso di conferire l’incarico di difesa e rappresentanza dell'ente ad un professionista esterno scelto dall’amministrazione. E' stato dunque richiesto un preventivo di spesa a tre avvocati iscritti all’albo di fiducia dell’ente individuati mediante sorteggio informatizzato. Dei tre professionisti interpellati solo due hanno inviato i preventivi di spesa.   

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rompe ammortizzatori e braccetti in una buca e trascina il Comune dal giudice di pace

AgrigentoNotizie è in caricamento