Parte la rimozione dei rifiuti, ci vorranno giorni per bonificare tutto

A Porto Empedocle gli operatori sono tornati al lavoro e la Regione Siciliana ha autorizzato allo scarico nella discarica di contrada Timpazzo, a Gela, in via provvisoria

foto d'archivio

Rifiuti, a Porto Empedocle l'emergenza sembra destinata a rientrare entro qualche giorno. Se questa mattina gli operatori della Realmarina sono tornati al lavoro in seguito ad un incontro avuto ieri sera con gli uffici comunali (è in arrivo il pagamento di una mensilità, che però, precisano dall'Ente, era già programmato) ancora più importante è che questa mattina è stata notificata al Comune l'ordinanza della Regione Siciliana che consente di conferire a Gela in attesa che ci si rimetta in linea con le fatture avanzate da Sicula Trasporti, società che gestisce l'impianto di Lentini.

Così, firmati i contratti, gli operatori hanno potuto iniziare a recuperare i rifiuti, avendo un luogo dove conferirli. Priorità, ovviamente, alla bonifica del territorio di tutto quanto abbandonato dal 5 giugno scorso, con il sindaco Ida Carmina che ha anche emesso una specifica ordinanza che intima alla ditta Realmarina di riprendere a lavorare (accertata la disponibilità di una discarica) e nella quale si intimava l'adozione di "provvedimenti a tutela dell'Ente" in caso di "persistente inadempienza contrattuale".

Insomma, la situazione va verso la normalizzazione, anche se è evidente che se sono queste le condizioni in cui ci si trova ad operare, potrebbe bastare una nuova astensione arbitraria per far piombare tutto nuovamente nel caos.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Noi eravamo pronti ad intervenire con una ditta sostitutiva, che avrebbe agito scortata dalle forze dell'ordine - spiega Carmina - ma eravamo con le mani legate dalla mancata autorizzazione a scaricare in un impianto da parte della Regione. Adesso si proceda senza indugi a ripristinare le condizioni di igiene necessarie in città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

  • "Quanto dolore, passa un'ambulanza ogni sei minuti e tanti amici hanno il Covid-19": l'agrigentina Giusy in "trincea" a Bergamo

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

  • Caso di Covid-19 anche a Porto Empedocle: contagiato il marito del sindaco

  • Arriva la conferma: il tampone Covid-19 è positivo, contagiato secondo agente della Penitenziaria

  • Covid-19, piccolo ma costante aumento di contagi: l'Agrigentino è arrivato a 57 tamponi positivi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento