Bimbo in shock anafilattico rischia di morire, salvato in extremis in guardia medica

I genitori si sono allarmati nel vedere delle strane reazioni cutanee al viso e un improvviso gonfiore in diverse parti del corpo. Durante il tragitto verso il punto sanitario, il piccolo ha iniziato ad avere anche problemi respiratori 

Salvato appena in tempo. Soccorso, e in maniera efficace, quando il piccino iniziava ad avere dei seri problemi respiratori. S'è sfiorata la tragedia, nelle scorse sere, a Porto Empedocle. A salvare il bimbo - la cui vita è stata messa a rischio da uno shock anafilattico - è stato il sanitario in servizio alla guardia medica della città marinara: Margherita Schillaci. 

Non appena i genitori si sono accorti che il bambino aveva delle strane reazioni cutanee al viso e un improvviso gonfiore in diverse parti del corpo - erano le ore 20 di martedì scorso -  si sono, naturalmente, affrettati a portarlo alla guardia medica di Porto Empedocle. Ed è proprio durante il tragitto, durato pochi minuti, che il bimbo ha iniziato ad avere problemi respiratori. 

Il medico di turno, Margherita Schillaci, ha subito fatto il possibile: ha somministrato dei farmaci ed ha richiesto l'intervento del 118. Quando i soccorsi della postazione Alfa 16 di Porto Empedocle sono giunti in guardia medica e hanno preso in carico il piccino, l'emergenza era però rientrata: il bambino - che è stato portato al pronto soccorso dell'ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento - era fuori pericolo. 

I genitori del bambino, consapevoli del fatto che il loro piccino ha rischiato grosso e che s'è sfiorata la tragedia, hanno manifestato "gratitudine a questi angeli che hanno ridato la vita al piccolo".  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento