menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bellavista

Bellavista

Porto Empedocle, vicenda Bellavista: la Corte d'Appello sospende la decisione del Tribunale

Gli avvocati Giuseppe Giudice di Agrigento e Mariagiovanna Ferrau di Palermo, hanno richiesto e ottenuto la sospensione e l'annullamento dell'ordinanza di primo grado che era stata emessa dal Tribunale di Agrigento.

L’impianto sportivo di contrada Bellavista resterà all’ASD Sporting Bellavista.

A deciderlo è stata, con un’ordinanza, la Corte d’Appello di Palermo che ha così sospeso gli effetti della precedente decisione presa dal Tribunale di Agrigento che aveva intimato allo Sporting Bellavista di restituire gli impianti al comune empedoclino.

L’ente marinaro si era rivolto all’Autorità Giudiziaria per ottenere la restituzione degli impianti, affidati in precedenza all’associazione del presidente Antonia Gucciardo, benché quest’ultima avesse apportato, a proprie spese, numerose migliorie al sito e agli impianti.

Ristrutturando l’edificio e le strutture sportive esistenti, costruendo ex novo: tre campi da tennis in terra battuta, una palestra, un campo di minigolf e una sauna.

La decisione del Tribunale di Agrigento è stata prontamente appellata dal presidente dell’ASD Bellavista, che per mezzo dei suoi difensori: gli avvocati Giuseppe Giudice di Agrigento e Mariagiovanna Ferrau di Palermo, ha richiesto la sospensione e l’annullamento dell’ordinanza di primo grado.

La Corte d’Appello di Palermo, accogliendo le richieste degli avvocati ha sospeso gli effetti del provvedimento adottato dal Tribunale di Agrigento, ritenendo opportuno rimeditare sull’intera vicenda giudiziaria, anche in considerazione delle importanti opere realizzate con capitali propri dall’associazione per ripristinare la fruibilità dell’impianto sportivo sito in contrada Bellavista.

Pertanto, nei prossimi anni gli impianti rimarranno legittimamente nella disponibilità dello Sporting Bellavista, che potrà continuare a gestirli garantendo a tutti i cittadini dell’hinterland agrigentino la possibilità di usufruire di una struttura sportiva che rappresenta un fiore all’occhiello per l’intera provincia di Agrigento, restituita alla collettività solamente negli ultimi anni, soprattutto grazie alla meritoria opera del presidente dell’ASD Antonia Gucciardo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento