Cronaca

L'avvocato accusato di minaccia: "Al momento io sono solo la vittima"

Il legale spiega: "Non ho ricevuto ancora notifiche ma sono parte civile in un processo in cui il mio l'uomo che mi denuncia è imputato"

“Io non ho notizia del rinvio a giudizio, in ogni caso per quello che so io l’unico imputato è Piero Lavignani che è sotto processo da tempo davanti al giudice di pace per minaccia e percosse”.

L’avvocato empedoclino 70enne interviene così in merito alla vicenda del decreto di citazione a giudizio a suo carico, emesso dalla procura, per le ipotesi di reato di minaccia e lesioni personali colpose ai danni di un uomo con cui era stato contrapposto in una causa legata a un contenzioso civilistico.

In particolare pare che Lavignani avesse un debito nei confronti di un cliente del professionista che, per questa vicenda, fosse destinatario di una procedura di recupero coattivo delle somme. L’episodio al centro della vicenda risale all’8 agosto del 2017. Quel giorno pare che fra i due vi sarebbe stato un colloquio molto animato che avrebbe fatto riferimento al contenzioso in corso.

A margine della discussione l’avvocato l’avrebbe minacciato e poi, avrebbe innestato la marcia, “dopo avere chiuso repentinamente il finestrino”, trascinando l’uomo per alcuni metri e provocandogli “una lussazione interfalangea al quinto dito della mano sinistra con distacco parcellare della falange intermedia e una ferita”.

Lavignani, a sua volta, è imputato davanti al giudice di pace con l'accusa di avere minacciato il cliente del legale, un socio e lo stesso avvocato, ai quali avrebbe detto che dovevano smetterla di agire legalmente nei suoi confronti per il recupero delle somme perchè, in caso contrario, gli avrebbe sparato.

E poi, inoltre, lo stesso avvocato sarebbe stato colpito con un pugno. I fatti sarebbero avvenuti, anche in questo caso, l'8 agosto del 2017. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'avvocato accusato di minaccia: "Al momento io sono solo la vittima"

AgrigentoNotizie è in caricamento