menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Asso Trenta

La Asso Trenta

La Asso Trenta fa rotta verso Porto Empedocle con 232 migranti: a bordo pure un cadavere

La nave a supporto dell'Eni, che lavora nelle piattaforme, ha soccorso gli stranieri e ha avuto l'autorizzazione a farli sbarcare sulla costa agrigentina

Attraccherà domani mattina, attorno alle 8, a Porto Empedocle, la nave "Asso trenta" dell'Eni che ha a bordo 232 migranti soccorsi - nella giornata di ieri - nel canale di Sicilia. A bordo anche la salma di una persona morta durante la traversata, che nulla ha a che vedere con il naufragio di ieri mattina a sud di Lampedusa. Le condizioni avverse del mare hanno rallentato la navigazione e fatto slittare l'approdo, inizialmente previsto per il pomeriggio. 

Il salvataggio dei migranti, da parte dell'equipaggio della nave privata che lavora sulle piattaforme, è avvenuto in autonomia e poi, appunto, è stata autorizzata a fare rotta verso Porto Empedocle dove si procederà allo sbarco degli immigrati soccorsi. Per domattina, subito dopo l'approdo, il gruppo verrà sottoposto ai tamponi anti-Covid e alle procedure di fotosegnalamento e poi si procederà all'imbarco sulla nave quarantena Allegra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento