rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Porto Empedocle

Maltempo e strade allagate: liquami invadono un negozio, negoziante trascina il Comune in tribunale

Il commerciante chiede il risarcimento dei danni subiti perché, a causa della fognatura che non è riuscita a smaltire l'acqua piovana, molta della merce posta in vendita è andata distrutta

La fognatura non sarebbe riuscita a smaltire, a causa delle forti piogge di quell'undici settembre del 2017, la notevole quantità di acqua mista a liquami che emerse nel centro di Porto Empedocle. Un vero e proprio allagamento che coinvolse un negozio presente nella zona. E il commerciante subì gravi danni ai prodotti posti in vendita.

L'esercente commerciante ha, adesso, citato - dinanzi alla sezione civile del tribunale di Agrigento - il Comune di Porto Empedocle. Chiede il risarcimento dei danni subiti dalla merce che aveva in negozio. 

All'inizio del mese, ed è stato praticamente uno degli ultimi atti della giunta comunale del sindaco uscente Ida Carmina, l'Esecutivo ha deliberato di costituirsi in giudizio - conferendo l'incarico di rappresentanza e difesa all'avvocato Barbara Garascia -  per resistere e chiedere il rigetto delle pretese risarcitorie. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo e strade allagate: liquami invadono un negozio, negoziante trascina il Comune in tribunale

AgrigentoNotizie è in caricamento