"Sparò al cognato per contrasti sentimentali", un perito trascriverà le intercettazioni

Il dibattimento entra nel vivo dopo quasi sei anni dall'agguato ai danni di Libertino Vasile Cozzo

Da sinistra Tuttolomondo e Vasile Cozzo

Un perito trascriverà tutte le intercettazioni telefoniche e ambientali disposte nell’ambito delle indagini: ieri mattina è stato conferito l’incarico e il 21 gennaio riferirà in aula. Nella stessa udienza sarà ascoltata la presunta vittima dell’agguato. Entra nel vivo, a distanza di quasi sei anni dalla sparatoria, il processo a carico del pescivendolo Giovanni Tuttolomondo, 49 anni, cognato di Libertino Vasile Cozzo, 42 anni, destinatario - sostiene l’accusa - dei colpi di arma da fuoco dell’imputato. I difensori, gli avvocati Salvatore Cusumano e Salvatore Pennica, all’udienza precedente avevano sollevato alcune eccezioni preliminari, relative all’utilizzabilità di alcuni atti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I giudici della prima sezione penale presieduta da Alfonso Malato, in parte, gli hanno dato ragione e hanno disposto l’estromissione dal fascicolo di alcune prove e, in particolare, di una consulenza medico legale e di un filmato di videosorveglianza che sarebbero stati acquisiti e approfonditi “in assenza delle garanzie difensive previste dal codice”. Il dibattimento entrerà nel vivo con l’audizione in aula di Vasile Cozzo che, secondo l’accusa, riuscì a salvarsi solo grazie alla prontezza di riflessi con cui nascose la testa sotto un furgone. Tuttolomondo è accusato di avere esploso otto colpi di pistola per uccidere il cognato col quale erano sorti contrasti di natura passionale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • L'ultimo bagno della stagione si trasforma in tragedia: annegato un turista 51enne

  • Coronavirus: 17 positivi in provincia, ci sono pure 6 alunni e 2 insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento