Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca San Leone

Porticciolo turistico di San Leone, al via i lavori di dragaggio

La piattaforma galleggiante con la draga è partita nei giorni scorsi da Chioggia e nelle prossime ore giungerà a destinazione

Porticciolo turistico di San Leone

"E' in arrivo il pontone, ossia la piattaforma galleggiante con la draga, che si occuperà del dragaggio al porticciolo turistico di San Leone". Ad annunciarlo è l'assessore comunale di Agrigento, Francesco Micciché. "Nei prossimi giorni - ha continuato l'assessore che è anche un diportista - inizieranno i lavori per dragare l'imboccatura del porticciolo".

Il "pontone" è partito da Chioggia nei giorni scorsi e fra poche ore giungerà a San Leone. La Capitaneria di porto, con in testa il comandante il capitano di fregata Massimo Di Marco, nelle scorse settimane, era tornata a segnalare - all'assessorato regionale alle Infrastrutture e Mobilità - la situazione di potenziale pericolo per la sicurezza della navigazione. 

Era l'inizio dell'estate del 2014 quando le verifiche sullo stato di navigabilità del porticciolo turistico di San Leone, eseguite dalla Capitaneria di porto in collaborazione con la Lega navale di Agrigento, fecero emergere, nitidamente, l'insabbiamento dell'imboccatura del porto. Per garantire la sicurezza venne, dunque, individuato un temporaneo corridoio di transito, delimitato con boe segnaletiche. A segnalare l'emergenza, allora, fu l'associazione ambientalista "MareAmico" che pubblicò un video realizzato con un drone.

A gennaio del 2015 l'assessorato finanziò il progetto presentato dal Genio civile. E nel luglio successivo, i lavori - con una base d'asta di quasi 170 mila euro - vennero aggiudicati ad una ditta di Treviso.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porticciolo turistico di San Leone, al via i lavori di dragaggio

AgrigentoNotizie è in caricamento